TOMBOLO

Alla riscoperta delle arti manuali

  • Introduzione alla lavorazione del merletto a tombolo.
  • Preparazione dei fuselli – avvolgimento del filo e cappio di sostegno.
  • Primi punti su imparaticcio a nastrino lineare: avviamento del lavoro – punto tela
  • mezzo punto – vivagno (o bordino) semplice e doppio con spillo in due e spillo in quattro.
  • Treccina e pippiolino.
  • Realizzazione di un angolino con inizio del lavoro, curve, barrette aperte e chiuse, chiusura del lavoro.
  • Realizzazione di un angolino da poter applicare su fazzoletto con l’applicazione completa dei punti tela e mezzo punto, vivagno semplice e doppio a spillo in due e in quattro.
  • Realizzazione di un centrino rotondo a nastrino punto tela e mezzo punto con applicazione esterna della treccia e pippiolino.
  • Impostazione di un lavoro a pizzo antico con i quattro tipi di rete di base e vari modi di chiusura.
  • Realizzazione di un segnalibro con base a rete e inserimento di ragnetti, quadratini a punto tela, mezzo punto e punto graticcio.
  • Realizzazione di un centrino quadrato con l’inserimento dei punti di cui sopra, ventaglietti esterni di finitura e chiusura del lavoro.
  • Lavoro con l’utilizzo di più paia di fuselli e ulteriori varianti dei vari punti.

 

Gioielli di filo: Un modo innovativo e divertente di fare merletto a tombolo da indossare

 

Arcangela Gallo, insegnante Corso di Tombolo.

Arcangela Gallo ha nel suo DNA l’arte del merletto a tombolo. Ha iniziato giovanissima a far volteggiare tra le sue abili dita fusilli in legno avvolti da pregiato cotono francese DMC, dando vita ad opere dai trafori delicati che hanno adornato i più bei corredi del territorio. Di recente un suo ragguardevole lavoro è rimasto esposto per oltre due mesi alla XV Biennale internazionale del Merletto di San Sepolcro, quest’anno dedicata al tema dell’emancipazione femminile. Su 500 opere partecipanti provenienti da tutto il mondo (Giappone, Germania, Finlandia, Armenia, Slovacchia, Turchia, Cipro, Slovenia, Argentina, Belgio, Francia, Svizzera) oltre che da tutte le regioni italiane, solo venti sono entrate nella rosa delle premiate, la maggior arte confezionate da scuole di merletto. Arcangela ha conseguito il 6° posto in assoluto, Prima classificata nella categoria “artista singola”, cioè non appartenente ad alcuna scuola di merletto. Oggi Arcangela mette a disposizione la propria esperienza tombolo tenendo corsi di Tombolo che porteranno i partecipanti ad apprezzare quest’arte nobile e a realizzare magnifici lavori artigianali.